Accept Cookies?

Protocollo di Intesa tra le Associazioni AIDDA Delegazione Piemonte Valle d'Aosta, APID Imprenditorialità Donna e Federmanager Torino/Gruppo Minerva per la costituzione di un Comitato per il coordinamento delle Associazioni Femminili Imprenditrici e Dirigenti (CAFID)

AIDDA Delegazione Piemonte Valle d'Aosta, APID Imprenditorialità Donna e Federmanager Torino/Gruppo Minerva sono le tre Associazioni Fondatrici del CAFID.
La missione fondamentale del CAFID è quella di creare un forte network tra le Associazioni partecipanti che si occupano di impresa al femminile, al fine di unire le energie, le idee, gli obiettivi delle Associazioni stesse. Obiettivo comune è altresì quello di aumentare la forza d'impatto delle iniziative, anche inerenti le richieste da rivolgersi alle Istituzioni, stabilite di comune accordo tra le Associazioni partecipanti al CAFID.
Per il coordinamento e la definizione degli obiettivi concreti del CAFID, verrà creato un Comitato di Presidenza composto dalle Presidenti / Referenti Delegate di ciascuna Associazione partecipante. Il Comitato di Presidenza nominerà Gruppi di Lavoro per la gestione operativa, tenendo altresì conto delle competenze richieste dalle diverse iniziative.
Vigerà un periodo di prova del Progetto con scadenza al 31 / 12 / 2014, al termine del quale, su parere favorevole di almeno due delle Associazioni Fondatrici, potrà essere avviata la redazione di un Regolamento CAFID.
È stabilito che ciascuna Associazione partecipante al CAFID mantenga la sua identità e il suo funzionamento autonomo, così come regolamentato dal proprio Statuto o Regolamento.
All' interno dei propri programmi le Associazioni Fondatrici dovranno allocare risorse e spazi adeguati al fine di realizzare eventi condivisi durante l'anno solare 2014. L'organizzazione di tali eventi potrà essere comune, ovvero essere espressa da una delle Associazioni, con partecipazione attiva da parte delle altre.
Il Comitato di Presidenza, nella persona delle Presidenti e di Delegate a loro scelta, si riunirà almeno quattro volte all'anno in una riunione di coordinamento. La frequenza degli incontri dei Gruppi di Lavoro sarà stabilita in base all'entità delle iniziative.
Vigerà una regola di trasparenza assoluta, secondo la quale le Socie non potranno dimettersi da un'Associazione per passare ad un'altra facente parte del CAFID, pena l'espulsione dall'Associazione stessa. Saranno ammissibili associazioni multiple, a discrezione delle Socie.
È prevista la costituzione di un Comitato di Probi Viri, anche quale garante delle regole di trasparenza. Il Comitato dei Probi Viri sarà costituito da tre componenti su proposta delle Associazioni Fondatrici, a cui si aggiungerà un membro esterno con possibilità di doppio voto.
Le Associazioni Fondatrici, in linea con la missione, condividono l'intento di allargare la partecipazione al CAFID ad altre Associazioni al femminile che si occupino prevalentemente di impresa e di dirigenza. Il regolamento per l'ammissibilità delle Nuove Associazioni, contenente tra gli altri i requisiti e la definizione delle dimensioni delle Associazioni stesse, verrà stabilito dal Comitato di Presidenza.
Torino, 12 dicembre 2013