GIOVANNI PERIALE – Ethica

L’associazione Ethica nacque nel 1991 dall’esigenza di un gruppo di imprenditori astigiani di affrontare l’etica nel mondo del business. Trovò subito l’interesse delle maggiori imprese italiana perché era un argomento molto sentito, infatti di lì a poco sarebbe arrivata l’inchiesta Mani Pulite. Abbiamo così costituito un comitato scientifico internazionale e interculturale sul tema e organizzato congressi coinvolgendo anche le istituzioni a più livelli. Dopo i primi dieci anni di attività il nostro approccio è diventato più formativo. Avviando una collaborazione con l’Università di Princeton è stato istituito un master sull’educazione civica. Lo scopo era formare le persone che a loro volta se ne occupassero nella società. Il nostro compito è infatti di rilevare un problema sociale, creare le situazioni di apprendimento e conoscenza per risolvere o migliorare la problematica dando gli strumenti affinché le persone possano portarlo avanti in autonomia. In questo momento siamo impegnati in un progetto rivolto agli studenti, dalla scuola d’infanzia a quella di grado superiore. Sono stati coinvolti gli insegnanti sulla questione della convivenza partendo dal concetto soggettivo di bellezza applicato in tutte le sue forme. La formula ha trovato l’entusiasmo di tutte le parti perché alla formazione teorica è affiancata una parte pratica, sicché i docenti possono poi lavorare in maniera autonoma. In virtù del mio impegno in Ethica sono stato coinvolto in Cafid con cui ci proponiamo di sviluppare progetti legati al mondo femminile, dalle pari opportunità ai femminicidi. È il nostro contributo alla società, con la consapevolezza che i risultati si vedono sempre almeno vent’anni dopo.